martedì 17 maggio 2011

L'oggetto misterioso.

Il post è stato aggiornato in fondo.
Inizio con questo post un nuovo gioco, atto ad alimentare la paranoia dei complottisti e la curiosità dei normopensanti.
Chi mi sa dire che oggetto è, quello sferico al centro della foto qui sotto?
(Click sull'immagine per ingrandire)

Posso dare alcuni indizzi.
  • E' un serbatoio riempito ad altissima pressione.
  • I tubi a cui è collegato conducono a degli ugelli che hanno il preciso scopo di  disperdere il contenuto del serbatoio.
  • Il connettore elettrico in primo piano serve ad attuare l'apertura del serbatoio a seguito di un comando dato dal/dai pilota/i
  • Dopo che il contenuto è uscito dagli ugelli si disperde in atmosfera
Di quale segreto marchingegno si tratta?

Risposta:
Avete indovinato fin dalla prima risposta. Si tratta della bombola del sistema antincendio dell'AW139. Per la precisione quella dell'impianto 1.
La bombola contiene  2,18 lb di bromotrifluoromethane (CBr F2 ), commercialmente Halon 130. (già mi immagino le speculazioni degli sciacomicari :-D ). Il volume interno e di 72 pollici cubici ed il tutto è pressurizzato a 600 psig tramite azoto.
Lo scarico del contenuto avviene tramite l'azionamento di una cartuccia esplosiva. L'esplosione frantuma un diaframma permettendo al gas di fuoriuscire dai tubi che vedete collegati alla bombola.
Il connettore che vedete in primo piano è collegato appunto ad una di queste cartucce. Una seconda cartuccia si trova al di sotto, collegata al tubo che fuoriesce sulla dx. (nascosta nella foto). L'azionamento di una o dell'altra cartuccia, permette di indirizzare il flusso di estinguente verso uno o l'altro motore. Esistono 2 bombole e di conseguenza 4 cartucce esplosive.
L'altro corpo cilindrico, quello con un pulsante bianco che sporge ed un connettore attaccato, è un semplice sensore di pressione. Serve a monitorare la carica della bombola (esiste anche una valvola di sovrappressione, destinata a scaricare all'esterno il contenuto nel caso a causa di eccessivo calore la pressione salga oltre i limiti). Il pulsante bianco non è altro che un pulsante di test.

11 commenti:

  1. ci provo... è il serbatoio con l'estinguente per un motore a turbina? tipo di un elicottero?

    RispondiElimina
  2. Paolo el panza14 maggio 2011 15:18

    Quella sigla E11 o EI1 ha qualche significato tecnico o è solo una "marca"?
    Vedo che il dispositivo è duplicato, quindi ha una sua importanza: potrebbe essere un antincendio per i motori? La E potrebbe significare Estinguisher.

    RispondiElimina
  3. Margotti Street14 maggio 2011 17:27

    I due serbatoi sono "sicuramente" contenitori di sostanze chimiche concentrate che, attraverso idonea apparecchiatura, vengono rilasciate in atmosfera per avvelenare la popolazione ignara: e pensare che i ricercatori indipendenti lo stanno dicendo da anni!!!

    RispondiElimina
  4. Blogger ha fatto un po' di casino e ha pubblicato prima il post con la data sbagliata... ora ha fatto sparire alcuni commenti.
    Mi scuso con chi aveva risposto.
    @Paolo EI1 individua il dispositivo.
    Fuochino :-)

    RispondiElimina
  5. lcune risposte risultano pubblicate nel pannello di controllo... ma in questo momento non riesco a visualizzarle.
    Avete avuto problemi simili sui vostri blog?

    In ogni caso sono stato troppo tenero. Avete indovinato in molti.
    Domani pubblico la risposta con spiegazione e un nuovo indovinello... un po' più difficile :-)

    RispondiElimina
  6. Un contenitore di antibario da disperdere poi nell'atomsfera provocando cataclismi quando questo si scontra, annichilendosi, con il bario ?

    :D

    RispondiElimina
  7. Un impianto per diffondere fertilizzanti e/o anticrittogamici sulle coltivazioni.
    Quando ero piccino, in campagna dai nonni, osservavo affascinato i piloti di elicottero: facevano delle manovre sui campi collinari che mi ricordavano Murdock dell'A-team. ;-)

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato generato in seguito ad un ammutinamento del sofisticato sw "PERSONA Rev. 15.61" che durante il consueto scandagliamento dei blog e siti internet che discorrono di scie chimiche ha individuato il momento giusto per vuotare il sacco.

    Nelle due sphere vengono compresse le sostanze chimiche atte a sterminare la popolazione mondiale mixate con tutte le cazzate sparate dagli sciachimisti negli ultimi sette anni.
    Per farcele stare tutte l'elicottero viene collegato ad un potentissimo compressore dello smom (SmomZipper Evo XIII).
    La compressione è tale che anche le cazzate diventano liquide.
    Ma il bello è che quando vengono risucchiate le cazzate scritte dall'ing. marco guardachelunamentrebruciolasabbiasultettodellamacchina allora il liquido si comprime fino al 98%, questo miracoloso evento, che stravolge le leggi della fisica, ci consente di far durare le scie chimiche per centinaia di chilometri oltre a permetterci di utilizzare pure gli elicotteri, alianti e deltaplani tanker (nel caso di deltaplano potete immaginare dove viene inserita la bombola tonda).
    In conclusione se non ci fosse l'ing. marco le scie chimiche non esisterebbero. Grazie di esistere ing. marco de Fano.

    Tutto ciò ha un senso ^.|.^

    Persona.

    RispondiElimina
  9. Grazie Lupo. Corretto. Le Z mi scappano spesso doppie :-).

    RispondiElimina