venerdì 21 maggio 2010

Perché dire sì alla scienza e per ricordare ai complottisti chi c'è, alla fine, dietro alle tragedie che cavalcano.

Ieri avevo segnalato questo articolo dove Paolo Attivissimo descriveva la sua, a mio parere giusta e sacrosanta, indignazione, per il dolore e le vittime che i complottisti anti scienza, diffondono.

Oggi quell'articolo è arrivato ad oltre 1000 commenti, ma uno in particolare mi sembra degno di essere evidenziato per la sua forza, ma anche per la sua umanità.
Lo faccio con l'autorizzazione del suo autore, di cui vi invito anche a visitare il bellissimo blog, "Una vita tutta mia"


io ha commentato:
Caro Paolo,
ho trovato il tuo articolo citato da Christian Rocca e da lì sei finito nel nostro forum hivforum.info.

Sono uno dei 120.000 sieropositivi italiani.

Nella sfiga, viviamo bene: siamo figli di un Paese ricco, la cui eccellente sanità paga a pie’ di lista i nostri esami e le nostre cure. La nostra aspettativa di vita, pur non essendoci ancora prospettive di guarigione, non è oramai molto inferiore a quella di una persona “sana”.

Ma abbiamo un problema: i luridi cani che, speculando sul dolore che la nostra malattia semina nelle menti di chi resta contagiato, vanno in giro a raccontare bestemmie, spingono gente debole a non curarsi, raccontano che l’HIV non esiste, che bastano le vitamine, l’argento colloidale e ogni altro genere di cazzate.
Tra noi, hanno addirittura una dignità culturale, si chiamano e vengono chiamati “dissidenti” quasi fossero dei Sacharov o dei Solženicyn e non invece rispettivamente dei creduloni e degli assassini.

Così, ogni tanto “ci scappa il morto”: uomini e donne che avrebbero potuto invecchiare tranquillamente, e che invece sono uccisi dalle teorie infami di questi spacciatori di disperazione.
L’unica cosa buona, è che muoiono anche i propalatori di queste menzogne.

Ecco, volevo ringraziarti, perché in questa battaglia per la razionalità e la fiducia nel metodo scientifico ogni tanto ci sentiamo soli: sapere di non esserlo fa tanto bene al cuore.

10 commenti:

  1. Non credo ci sia altro da aggiungere.

    Nella svalangata di commenti a quel post me lo ero perso.

    Grazie Orso.

    Saluti
    Michele

    RispondiElimina
  2. Grazie per la segnalazione, Orso.

    RispondiElimina
  3. Complimenti a "io" e grazie a Orso per la segnalazione!

    RispondiElimina
  4. Avevo letto quel commento. Nulla da aggiungere, se non citare questo passo

    Ma abbiamo un problema: i luridi cani che, speculando sul dolore che la nostra malattia semina nelle menti di chi resta contagiato, vanno in giro a raccontare bestemmie, spingono gente debole a non curarsi, raccontano che l’HIV non esiste, che bastano le vitamine, l’argento colloidale e ogni altro genere di cazzate.
    Tra noi, hanno addirittura una dignità culturale, si chiamano e vengono chiamati “dissidenti” quasi fossero dei Sacharov o dei Solženicyn e non invece rispettivamente dei creduloni e degli assassini.


    Lo dedico ai cialtroni vigliacchi sfruttatori sciacalli che speculano sulla pelle della gente.

    ilpeyote ottimo Orso

    RispondiElimina
  5. un gran bel post davvero

    anzi io gli consiglio di pubblicarlo sul suo blog come post autonomo!

    PS gagliarda la barzelletta sul veterinario :D

    RispondiElimina
  6. PS

    orso non mi scrivere "sì" in questo modo proprio nel titolo del post maledizione!!!!!! :D :D :D :D

    RispondiElimina
  7. Di solito salto le H, mica desso pretenderete anche gli accenti :-)?

    RispondiElimina
  8. Lo dedico ai cialtroni vigliacchi sfruttatori sciacalli che speculano sulla pelle della gente.

    Ogni riferimento a persone, se si possono chiamare persone, e' assolutamente voluto !!!

    RispondiElimina
  9. GRAZIE PER LA SEGNALAZIONE, Orso.
    IRONIA DELLA SORTE, TORNAVO DA UN BLOG (ANCHE SE NON SO SE è DEGNO DI ESSER CHIAMATO COSì) DOVE AI LATI VI ERANO INVITI A NON VACCINARSI, AVVISI CHE AMMONIVANO SULLA MORTALITà DELLE TRASFUSIONI (E CIò MI HA FATTO PROFONDEMENTE INCAZZARE: MIA NONNA, CHE AMO MOLTO, è ORMAI DA QUATTRO ANNI IN VITA SOLO GRAZIE ALLE TRASFUSIONI) E SULL'INESISTENZA DELL'HIV.
    è VERAMENTE ORRIBILE VEDERE DELLE PERSONE, MA CHE DICO, SCHIFOSI VERMI, CHE LUCRANO SULLA PELLE DELLE PERSONE.
    ORA SCUSATEMI, CONTINUEREI, MA MI è VENUTO IL MAGONE.

    RispondiElimina