giovedì 6 maggio 2010

Pisa pi curt!

Zret ha detto...

Antonella, l'interruzione dei voli è dovuta alla trasmissione. Anche dopo Voyager, le immonde Arpie per qualche giorno non volarono. I militari sanno che la gente sta in questi giorni col naso all'insù per guardare il cielo e non vogliono essere scoperti in flagrante.

Ciao

--------------------------
E' davvero un peccato che le bufale girino ormai su internet anziché nelle osterie.
Mi immagino altrimenti la scena del prof. che, al ritorno da scuola, per tirarsi su il morale dopo ore di tirannia da parte dei suoi allievi, si ferma in "piola" (tipico locale dei bassifondi piemontesi) per un marsalino in compagnia.
Ordinato il meritato nettare e arrivato a metà del bicchiere, tira su gli occhi, guarda i vicini seduti al bancone e dice:

"Hanno visto lor signori come oggi l'aree è priva dei consueti venefici vapori, che le aerodine sono solite rilasciare allo scopo, noto ma taciuto, di anticipare il nostro trapasso e renderci tutti simili a dei gargouille animati privi di anima?"

E dopo una studiata pausa, di quelle che a scuola non riesce mai a fare perché altrimenti si odono i risolini dei suoi allievi, riprende:

"Bene sapete il merito di questo glorioso successo a chi va ascritto?... Ma al mio eroico fratello e al suo valoroso scudiero che, sprezzanti della tenebrosa armata dei disinformatori si sono fatti avanti, per pochi denari, a denunciare al mondo tutto, l'orribile congiura"

A questo punto tracanna di un fiato quanto resta nel bicchiere e si siede sfinito sullo sgabello del banco. I presenti lo fissano interdetti non sapendo bene cosa dire ma dal tavolo in fondo.. quello sempre in penombra... quello dove siede sempre Tony, l'ubbriaco che mentre il prof parlava sembrava dormire, si ode una voce.
All'inizio un po' stentata a causa dell'alcool e della lingua che cerca di fuggire dai vari varchi aperti tra i denti di Tony, ma poi chiarissima dice..:

"Hei ti che t'parle tantu ben, perché t'fase nen na cosa giusta?"
(Hei tu che parli tanto bene, perché non fai una cosa giusta?)

"Cosa?" farfuglia il professore inorridito dal personaggio e dall'idioma barbari.

"La prosima volta che intrè s'indrinta, per cutene na storia...", riprende il Tony.
(la prossima volta che entri qui dentro per raccontarci una storia)

"fa na bela cosa...
.
.
pisa pi curt!"

(fai una bella cosa... piscia più corto!)

(seguono naturalmente risate generali e vari giri di rosso, offerti in nome del Tony mentre il prof se ne esce in strada sotto la pioggia ignorato da tutti.)

6 commenti:

  1. ahahahahahahahahahahahah

    Me li immagino i terribili capi del NWO che fermano i loro piani diabolici di sterminio mondiale perchè un fallito è apparso per alcuni minuti nella trasmissione di un altro fallito a dire cose che non stavano ne in cielo (ed è il caso di dirlo) ne in terrà....

    RispondiElimina
  2. Della serie:
    "Pose tocarte?" (posso toccarti?)

    "Si, certo..."

    [manata sulla spalla]

    "Ma va cagar, mona!" :D

    Saluti
    Michele

    RispondiElimina
  3. ...oppure

    "Gheto du minuti?...
    ...ma va a dar via el cul"

    P.S.: scrivi meglio di Zret/NoiaPesante, ma non ti montare la testa perchè non ci vuole molto :-))

    RispondiElimina
  4. ci vedi bene Zret ?
    si ? allora vedi di andarre affan...

    anonimo romano

    RispondiElimina
  5. Margotti Street7 maggio 2010 19:29

    Gustoso aneddoto narrato con perizia e sobrietà, ma un paio di dubbi mi tormentano: l'autore potrebbe giurare che il prof
    1) esce di scena sotto la pioggia? (Non lo farebbe mai, perchè la pioggia è chimica e più volte ha esortato i suoi interlocutori "a evitare di bagnarsi"!
    2) esce di scena ignorato da tutti?
    Mi sembra più probabile che esca seguito da un codazzo di lazzi e frizzi che lo accompagneranno per un bel pezzo, di strada e di vita!

    RispondiElimina
  6. Ma non sarà mica che le scie non si vedono perchè 1. è nuvoloso 2. non ci sono le condizioni opportune.
    No eh ?

    Psicologia da bar: i marcianò sono ancora a quello stadio psicologico tipico dei bambini(ci passaimo tutti), quando si ritengono al centro del mondo e che tuto dipenda da loro. Finchè lo fa un bimbo di 4 o 5 anni è normale, se lo fa un quaranta-e-passa enne no.

    RispondiElimina