lunedì 8 giugno 2009

Gli EXIF di straker

Ecco un bel regalo di straker.

Una e dieci di ieri notte. Come si può notare le irrorazioni proseguono indisturbate con scie persistenti durante gran parte delle ore notturne, quando gli aeroporti sono al minimo delle attività "regolari" per i voli civili. Invece noi contiamo centinaia di aerei in poche ore che, evidentemente, non sono altro che tankers chimici.

By Blogger Straker, at 08 giugno, 2009 10:14

Una e 35 circa. Le operazioni proseguono...

By Blogger Straker, at 08 giugno, 2009 10:17

Ma che belle foto. Cavolo mi viene la curiosità di sapere con che macchina le hai fatte....
Chissa se una volta tanto hai dimenticato di cancellare i dati EXIF...

Zac.



Ecco qui che per una volta tanto i dati ci sono, anche se parziali.
ma che bella macchinetta che hai straker. Una Olympus SP 590 UZ.

Proviamo a vedere di che si tratta. Andiamo qui e scopriamo che è una bridge con zoom che varia la lunghezza focale da 4,6 a 119,6 mm che equivalgono, rapportati al classico 24 * 36 a 26-676 mm.

Ora prendiamo questi dati e andiamo qui.
Scopriamo che al massimo zoom l'angolo di campo corrisponde a 3,7 gradi.

E da qui in avanti chiedo ai volenterosi di controllare i miei calcoli. Sono secoli che non bazzico più la trigonometria.

Se ho fatto tutto giusto, significa che, alla massima focale, a 1000 metri di distanza, la copertura del campo è di 65 metri. A 1500 di 96,90 metri. A 2000 di 129,20.

Quindi se straker fotografasse gli MD80 che sciano sopra casa sua (lunghezza dai 40 ai 45 metri, apertura alare 33) con questo bel giocattolino quando sciano a 1000 metri su sanremo, questi dovrebbero occupare almeno due terzi del fotogramma. (senza considerare che la macchina in questione ha anche uno zoom digitale 4X e può essere dotata di aggiuntivo ottico). Ma anche a 1500 mt ne occuperebbe almeno la metà e a 2000 ancora un terzo.

A 1000 metri un 747 non entrerebbe nell'inquadratura per intero. e a 1500 ci entrerebbe a mala pena. A 2000 prenderebbe quasi i due terzi dell'inquadratura.

Straker quando ti decidi a mandarci una foto decente di un tanker mentre scia sul tuo terrazzo a 1061 metri?

9 commenti:

  1. Non sono stato a rifare i conti, ma questa foto è stata fatta con un 400mm su formato fx (che equivalgono a 600 sul 35mm), e l'aereo in basso è a più di 3000m di distanza.
    Fate un po' voi, anzi, facciano un po' loro (gli sciachimisti)

    RispondiElimina
  2. Lo sto scrivendo un po' dappertutto: è in malafede, non è scemo. Perciò non ha senso farli domande sensate oppure obiezioni logiche.

    RispondiElimina
  3. @Skeptic:

    No, non è uno stupido.
    E mi sembra anche di riconoscere una certa vena artistica.....uhm........

    RispondiElimina
  4. Beccato di nuovo.. bravo orso!!! :D

    RispondiElimina
  5. Ho rifatto i conti, e le dimensioni della foto, al massimo zoom, sono di 2.0 x 3.0 gradi.

    Quando vedremo foto di un 747 che occupa meno di un quarto della larghezza della foto, sapremo che era a piu' di 10 km.

    Quella foto non è al massimo zoom, evidentemente.
    Comunque le scie sono di larghezza confrontabile con quelle della Luna, che, tenendo conto di un po' di allargamento, sono compatibili con le quote di volo di un aereo.

    RispondiElimina
  6. Mi vergogno a dirlo ma di ottica/trigonometria non capisco un'acca, come si dice.

    Quoto Skeptic ... è in malafede sparata !!!

    Il problema è, scusate se offendo qualcuno, che il popolo bue che segue Sterker (p.es. quello che c'era a Milano), non prende neanche in considerazione queste spiegazioni tecniche ...

    Ancora complimenti, Orso.

    ps.: refusino "aggiuntivo otticco"

    RispondiElimina
  7. @Gianni

    I 3,7 che fornisce il calcolatore, credo siano riferite alla diagonale.

    RispondiElimina
  8. non dati EFIX, ma dati EXIF.....

    RispondiElimina
  9. @skure hai ragione.
    Il bello è che la prima volta l'ho scritto giusto da una parte e sbagliato dall'altra.
    Ho corretto... sbagliando in entrambi i posti.
    :-)

    RispondiElimina