sabato 16 maggio 2009

Le jene e i falsi piloti.

Purtroppo Rosario non è l'unico pataccaro che circola in Italia.
E purtroppo non tutti i piloti sono persone oneste cosi come si capisce dall'ultimo servizio delle Jene.

Certo che un paese in cui certe cose le devono scoprire e denunciare o le Jene o Striscia la Notizia....

16 commenti:

  1. Potresti spiegare brevemente cosa differenzia i tre brevetti?
    Quali studi-esami si devono affrontare per diventare pilota di linea, commerciale o privato?

    RispondiElimina
  2. Detto in parole povere..

    La licenza di pilota privato la potresti assimilare alla normale patente d'auto. Puoi volare, portare dei passeggeri, ma non può esserci rapporto commerciale.

    La licenza di pilota commerciale ti consente di svolgere la professione di pilota.

    La licenza di pilota di linea, come dice il nome, ti consente di fare il comandante su voli di linea.

    Quella delle licenze non è specificatamente la mia materia ma le differenze tra il semplice pilota privato, PPL e l'ATPL sono enormi.

    Tanto per fare un esempio un pilota privato può essere tale anche senza nessuna abilitazione al volo strumentale.

    Ma ancora più importante è il fatto che un pilota commerciale opera in una struttura "controllata" dove il suo addestramento, aggiornamento, ecc.. sono (dovrebbero) sottoposti a controlli continui.

    Per quanto riguarda studi ed esami è difficile riassumere tutto qui.

    Prova a dare un occhiata qui:


    http://it.wikipedia.org/wiki/Aviatore


    ma l'ideale e se chiedi ad un aeroclub o a una scuola.

    RispondiElimina
  3. PPL: Private Pilot License
    CPL: Commercial Pilot License
    ATPL: Airline Transport Pilot License

    Dopo questi tre brevetti (e 1000 ore di volo) devi fare il "passaggio macchina" ovvero prendere la specializzazione per un particolare aereo. Non si può infatti volare con qualsiasi aereo si voglia (nel caso di aerei di linea).

    RispondiElimina
  4. ecco, battuto sul tempo :P

    RispondiElimina
  5. Roba da galera.
    Ma tutto finirà nel nulla, come al solito.
    Confesso che me lo sarei aspettato, un (uno ?) pilota commerciale abusivo esattamente come alcuni taxisti e alcuni e i camionisti.

    RispondiElimina
  6. Ci sono anche gli informatici abusivi..

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Si, ma almeno quelli, nonstante raccontino minchiate, non portano passeggeri-

    RispondiElimina
  9. Ma spacciandosi per informatico e diffamando ingiustamente una persona come il Peyote si fa anche peggio.
    Per quel che mi riguarda, dovrebbero mettere al gabbio sia gli uni che gli altri.

    RispondiElimina
  10. Hai ragione, ma non volevo lanciare una sfida tra chi è più deleterio come truffatore. :)

    RispondiElimina
  11. :-) io temevo che si pensasse che difendevo quel pilota.. chi non fa il proprio lavoro come si deve, ne paghi le conseguenze.

    RispondiElimina
  12. Questo ha anche truffato aspiranti allievi piloti con la sua organizzazione a quanto ne so io.

    RispondiElimina
  13. Scusate... non c'entra niente col post, ma Mike si è fatto sentire e una cortese risposta dovevamo dargliela (noi [F.T. (Orsovolante)-Wasp-Ross].

    […] Vi basti questo minchione:(senti chi parla)
    Teleunit S.p.a. (89.148.154.153) [F.T. (Orsovolante)-Wasp-Ross]
    Capoliveri, Toscana, Italy, 147 returning visits

    147 visite in 6 giorni, vi sembra gente normale questa?
    Vedete voi.
    By mike, at 16 maggio, 2009 23:12


    Caro (caro? si fa per dire) Mike,
    vedo che ti sei svegliato dal letargo. Mi chiedevo cosa ti fosse successo: pensavo che tua moglie ti avesse cacciato di casa dato che ami più Strakkino che lei e perciò fossi rimasto senza computer... ma vedo che mi sbagliavo. Sei sempre il solito battagliero cretino che non capisce una mazza.
    Per tua informazione (che ovviamente non capirai) noi veniamo a controllare i vostri siti di merda per renderci conto giornalmente del livello della vostra follia.
    Il giorno che non troveremo traccia delle vostre farneticazioni vorrà dire che finalmente vi hanno ricoverati al CSM.
    In attesa di quel giorno vi porgiamo i nostri più sentiti VAFFANCULO!

    Mike... PUPPA!
    Zret... PUPPA!
    Strakkino... (straguadagnato) PUPPA!
    e… Arturo… PUPPA!

    RispondiElimina
  14. [...] Ho cancellato gli insulti del cretino di turno (wasp). Ero assente ed uno dei nostri collaboratori l'ha inavvertitamente pubblicato, laddove io preferisco non dar spazio a certi servi del regime.

    By Straker, at 17 maggio, 2009 00:33


    Secondo voi chi è "uno dei nostri collaboratori"? Zret?
    Buona domenica a tutti.

    RispondiElimina
  15. Ma perche' cavolo blogger non carica le pagine dei commenti?

    Vabbè volevo dire che quel pilota è il classico, come dicono a milano, baùscia: "uè fi*a faccio tutto io son bravo io e a te non te ne deve fregare niente, a te, te capì pir*etta?". Non so, sta gente che si rende ridicola in questo modo: ammetti l'imbroglio e basta, negando così l'evidenza fai la figura di quello che sa perfettamente che sta imbrogliando ma lo fa apposta.

    E comunque.. se è vero che io al tassista non chiedo se ha la patente e il CAP (certificato d'abilitazione professionale) per il trasporto di persone, ma mi fido, penso che se gliela chiedessi non farebbe alcuna difficoltà.

    Probabilmente a questo video avrà anche fatto seguito un indagine.

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina